Richieste di preghiere - Gruppo SRF di Livorno

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

CONTATTI

Con le ali della visualizzazione
librati sull'impero sconfinato dei pensieri
e contempla le catene montuose delle aspirazioni spirituali
che si ergono maestose all'orizzonte.
Paramahansa Yogananda








Il Cristo è venuto a portarti la gioia, la gloria, la pace e la luce.
Questi doni te li offre sempre, ma in questi sacri giorni te li offre
con particolare tenerezza e particolare amore.
Paramahansa Yogananda








La vita ci è stata data
perchè potessimo trovare la Vita senza fine.
La pace ci è stata data
perchè potessimo trovare la Pace senza fine.
Paramahansa Yogananda



RICHIESTE DI
PREGHIERE

"La maggior parte degli uomini pensa che il corso degli eventi sia naturale e inevitabile. Non sa quali radicali cambiamenti siano possibili attraverso la preghiera"

Paramahansa Yogananda




 
 


    Dio è l'amore che sostiene l'universo, l'oceano di vita e di forza che pervade la creazione. Con metodi scientifici di preghiera possiamo metterci coscientemente in sintonia con la Sua forza infinita e guarire il corpo, la mente e l'anima. I metodi e i principi descritti in questo libretto possono essere usati da chiunque, qualunque sia la sua religione, perchè non sono basati su dogmi o credenze, ma sull'applicazione di leggi universali.

La forza della preghiera

    Gli scettici considerano la preghiera un tentativo vago e inefficace di materializzare i propri desideri. La persona comune ricorre alla preghiera solo quando è veramente in difficoltà e ogni altra alternativa non ha prodotto i risultati che desiderava. Ma Paramahansa Yogananda ha insegnato che la vera preghiera è scientificamente valida in quanto basata su leggi precise che controllano tutta la creazione, e che è inoltre una necessità di ogni giorno per chi voglia vivere una vita armoniosa. I nostri corpi umani e il mondo fisico - Paramahansaji ha spiegato - rappresentano la condensazione di strutture invisibili di energia. A sua volta quest'energia è un'espressione di strutture più astratte di pensiero - le vibrazioni più sottili che governano ogni manifestazione di energia e materia. Dio ha prodotto tutta la creazione usando la Sua volontà cosciente per condensare le Sue idee prima in immagini di luce ed energia, e poi nelle vibrazioni più dense della materia.

    In quanto esseri umani, fatti a immagine di Dio, siamo diversi dalle forme più basse della creazione. Abbiamo la facoltà di usare questi stessi poteri divini di pensiero ed energia. Sono i pensieri su cui ci soffermiamo abitualmente - i pensieri che stanno alla base delle nostre azioni - a creare le situazioni della nostra vita. La preghiera scientifica si fonda sulla comprensione di questo fatto e sull'applicazione delle forze universali della creazione. Essa stabilisce innanzitutto una sintonia con le strutture-pensiero originali di salute, armonia e perfezione create da Dio, e usa quindi il potere della volontà per far sì che queste strutture ideali si materializzino.

    La preghiera è la scienza con cui possiamo mettere la mente e la volontà umane in sintonia con la coscienza e la volontà di Dio. Con la preghiera formiamo un rapporto d'amore e di intimità con Dio, e la Sua risposta non può mancare. Leggiamo nell'autobiografia di Paramahansa Yogananda:


"Il Signore risponde a tutti e lavora per tutti. Raramente gli uomini si accorgono quanto spesso Dio esaudisce le loro preghiere. Egli non è parziale verso pochi, ma ascolta tutti coloro che si rivolgono fiduciosi a Lui. I Suoi figli dovrebbero sempre avere una fede incrollabile nell'amorosa bontà del loro Padre onnipotente".

    Applicando con pazienza e costanza il potere illimitato di Dio, noi possiamo, con il Suo amore e il Suo aiuto, creare qualsiasi circostanza desideriamo e dissolvere difficoltà e malattie, non soltanto per noi, ma anche per altri.

Servire l'umanità nel modo più alto


La persona dotata di sensibilità spirituale sente propria la sofferenza degli altri. In un mondo tormentato come il nostro, in cui migliaia di individui soffrono a causa di guerre, povertà, malattie, angosce mentali e mancanza di un senso di direzione nella propria vita, è naturale sentire preoccupazione per le condizioni dei propri fratelli e sorelle in tutti i paesi. Chi prova questi sentimenti per gli altri spesso si chiede: "Cosa posso fare per alleviare i problemi del mondo?". La risposta di Paramahansa Yogananda non lascia dubbi: "Solo la coscienza spirituale - la realizzazione della presenza di Dio in se stessi e in ogni altro essere vivente - può salvare il mondo. Non vedo alcuna possibilità di pace altrimenti. Non c'è tempo da perdere. E' vostro dovere fare la vostra parte per portare il regno di Dio sulla terra".

    Realizzate Dio dentro di voi - e irradiate Dio al di fuori. Santi di ogni epoca hanno insegnato che questa è l'unica risposta pratica ai problemi dell'umanità, perchè esiste un rapporto dinamico tra la nostra coscienza e le condizioni mondiali. Quando si parla di problemi 'politici', 'sociali' o 'internazionali', non ci si rende spesso conto che queste situazioni non sono altro che i pensieri e le azioni accumulati di milioni di individui. L'unico modo per cambiare le condizioni mondiali è perciò cambiare noi stessi. Paramahansa Yogananda ha detto:


"I cataclismi improvvisi che occorrono in natura, creando disastri e uccidendo migliaia di persone, non sono 'punizioni di Dio'. Queste calamità sono il risultato dei pensieri e delle azioni degli uomini. Ogni volta che l'equilibrio vibratorio di bene e male viene rotto dall'accumularsi di vibrazioni dannose - come risultato del modo di pensare e di agire errato dell'uomo - vedrete l'apparire di devastazioni....

"Le guerre non sono il prodotto di un fato governato dall'azione divina, ma di diffuso egoismo e materialità.... Quando il materialismo predomina nella coscienza umana, vengono emanati sottili raggi di negatività. Il loro accumularsi disturba l'equilibrio elettrico della natura, ed è allora che terremoti, inondazioni e altri disastri hanno luogo"

Il contatto con Dio risana gli individui e le nazioni

    Paramahansaji, tuttavia, sottolineava che le vibrazioni negative di egoismo, avidità e odio - che portano malattie e infelicità agli individui e guerre e calamità naturali alle nazioni - possono venir superate se un numero sufficiente di persone si rivolge a Dio in meditazione e in preghiera. Cambiando noi stessi, cioè, vivendo in maniera spirituale ed entrando in comunione con Dio, diffondiamo automaticamente vibrazioni di pace e armonia che hanno un ruolo importante nel controbilanciare gli effetti negativi delle vite vissute in modo disarmonico.

    Quindi, come strumento per trasmettere il potere risanante di Dio, la preghiera per gli altri è una delle più alte forme di servizio che si possono rendere all'umanità. Aiuto materiale, lavoro sociale e altre forme di assistenza sono valide e necessarie per alleviare temporaneamente le sofferenze degli altri, ma la preghiera effettuata scientificamente attacca la sofferenza del mondo alle sue radici: il modo di pensare errato dell'umanità.


    Partecipando la Circolo mondiale di preghiera, ciascuno di noi può dare il suo contributo più efficace per portare pace e rinnovamento al mondo e a tutti i propri cari che abbiano bisogno d'aiuto.

Un Circolo mondiale di preghiera

Uno dei modi in cui Paramahansa Yogananda servì l'umanità fu attraverso le sue preghiere per la pace nel mondo e per la guarigione di problemi fisici, mentali e spirituali. Ogni mattina, in meditazione profonda, invocava l'aiuto divino per quelli che si erano rivolti a lui per ricevere aiuto, e inviava loro energia risanante eseguendo una tecnica semplice ma molto efficace. In seguito, Paramhansaji chiese a tutti i monaci e le monache dell'Ordine della Self-Realization Fellowship di unirsi a lui nel servire l'umanità con la preghiera. Così nacque il Prayer Council (il Concilio di preghiera) della Self-Realization Fellowship.

    Sotto la guida del successore spirituale di Paramhansa Yogananda, Sri Daya Mata, l'opera di questo Concilio di preghiera è continuata attraverso gli anni. I membri del Concilio di preghiera meditano e pregano profondamente per gli altri ogni mattina e sera, eseguendo la tecnica di gaurigione praticata e insegnata da Paramahansa Yogananda. innumerevoli lettere inviate alla Self-Realization Fellowship da persone che hanno chiesto e ottenuto aiuto attestano l'illimitato potere divino che viene diretto agli altri dal Concilio di preghiera per la guarigione fisica, mentale e spirituale.

     Incoraggiamo i membri della Self-Realization fellowship a partecipare ai servizi di preghiera tenuti ogni settimana nei templi, centri e gruppi di meditazione SRF. Se non avete la possibilità di partecipare a un servizio di gruppo, o se seguite un altro insegnamento spirituale, vi invitiamo a tenere un servizio privato ogni settimana a casa vostra. Come abbiamo già detto, i princiìpi base di preghiera e guarigione descritti in questo libretto possono essere applicati da chiunque, a prescindere dalla sua appartenenza religiosa. Se desiderate partecipare al Circolo mondiale di preghiera della Self-Realization Fellowship, vi preghiamo di registrarvi qui.

Richieste di preghiere

    Richieste di preghiere - per sè o per altri - sono sempre benvenute. Possono essere inoltrate tramite l'apposita sezione sul sito della Self-Realization Fellowship al Concilio di preghiera della Casa Madre internazionale della Self-Realization Fellowship. I nomi ricevuti vengono inclusi nei servizi di guarigione del Concilio di preghiera per tre mesi. Non è necessario che le persone per cui si prega siano presenti al servizio di preghiera per poter beneficiare della sua forza risanante.

    Le richieste di preghiere sono considerate strettamente confidenziali. Non è necessario che contengano una descrizione del problema, a meno che la persona che scrive o telefona non desideri parlare della difficoltà in questione. Tutto ciò che occorre al Concilio di preghiera e al Circolo mondiale di preghiera è il nome della persona per la quale si desidera la guarigione. Se i partecipanti a un circolo di preghiera sono a conoscenza dei particolari di un dato problema, non dovrebbero parlarne, per evitare il formarsi di associazioni mentali negative che possono indebolire la forza della preghiera. Il gruppo dovrebbe invece concentrarsi unicamente sul potere risanante di Dio e sullo stato di perfezione che dovrà prendere il posto dell'infermità presente.



    E' una benedizione pregare per gli altri, perchè così facendo si diventa consapevoli dell'unità di tutta la vita. Non siamo esseri isolati, che lottano da soli contro le avversità. La nostra felicità è legata alla felicità di tutti gli altri; la nostra ricompensa maggiore consiste nel benessere di tutti. Siamo profondamente grati a tutti voi che comprendete questa verità e offrite il vostro tempo e la vostra disponibilità verso gli altri partecipando al Circolo mondiale di preghiera. Attraverso questo servizio altruistico reso all'umanità, possiate essere sempre più consapevoli della protezione e dell'amore costanti che Dio ha per voi.

SELF-REALIZATION FELLOWSHIP



RICHIESTA DI PREGHIERE







Questi brani sono tratti dall'opuscolo "Circolo mondiale di preghiera"
(Worldwide prayer circle in inglese)

L'opuscolo è disponibile anche in italiano ed è distribuito gratuitamente presso tutte le sedi dei Centri, Gruppi e Circoli SRF in Italia.


Potete richiedere una copia completa ed altri opuscoli direttamente alla Self-Realization Fellowship



                           

   

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Questo non è il sito ufficiale della Self-Realization Fellowship
Per ottenere informazioni più dettagliate circa la vita e gli insegnamenti di Paramahansa Yogananda,
vi invitiamo a collegarvi al sito ufficiale: Self-Realization Fellowship



This is not the official website of Self-Realization Fellowship
For more information on Paramahansa Yogananda's life and teachings,
please visit the official website: Self-Realization Fellowship

 
Torna ai contenuti | Torna al menu