Imparate a meditare - Gruppo SRF di Livorno

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

SERVIZI

Il tuo successo nella vita non dipende esclusivamente dall'abilità e dalla
preparazione, ma anche dalla determinazione che dimostri
nel cogliere le opportunità che ti si offrono
Paramahansa Yogananda








Quando nel cuore palpita una sintonia divina,
i legami umani con le persone care offrono l'opportunità
di assaporare l'infinito amore di Dio dai calici di numerosi cuori.
Paramahansa Yogananda








Il tuo comportamento dovrebbe essere un esempio luminoso
che gli altri possono seguire, un faro che permetta
alle anime in balia delle onde di trovare la salvezza nel porto della pace.
Paramahansa Yogananda


IMPARATE A MEDITARE

"Lascia che Dio lavori per mezzo tuo; questa è la parte migliore della devozione. Se Egli cammina con i tuoi piedi, lavora con le tue mani, con i tuoi piedi e con la tua volontà, tu Lo conoscerai".

Paramahansa Yogananda




 
 
 

Paramahansa Yogananda ha insegnato e dimostrato che Dio può venir conosciuto personalmente nella comunione divina. La realizzazione di Dio è l'unica risposta perfetta a tutti i problemi. Imparando la scienza della meditazione insegnata dalla Self-Realization Fellowship e servendosene con regolarità e devozione, vedrete la vostra vita subire una trasformazione spirituale. La consapevolezza di Dio entrerà segretamente nel suo cuore, colmandolo di gioia, di armonia e di amore divino.

Le istruzioni personali di Paramahansa Yogananda su come praticare la scienza della meditazione Kriya Yoga, vengono presentati nelle Lezioni SRF per studio personale


Inoltre, le Lezioni forniscono i consigli pratici e le tecniche per raggiungere equilibrio fisico, mentale e spirituale - la salute, la guarigione, il successo, e l'armonia che lo yoga dona in ogni aspetto della vita.

Se non siete ancora iscritti alle Lezioni, troverete qui alcune istruzioni di base su come meditare, che potete usare subito per iniziare a sperimentare la pace e la comunione con il Divino che la meditazione porta.




Imparate a meditare


 
 
Lezioni sulle tecniche di meditazione della Self-Realization Fellowship

Le Lezioni SRF sulle tecniche vengono distribuite soltanto
dalla Self-Realization Fellowship


In occasione dei numerosi cicli di conferenze tenuti negli Stati Uniti d'America, Paramahansa Yogananda ha condotto una serie di seminari rivolti a tutti i ricercatori della verità desiderosi di approfondire i suoi insegnamenti e di mettere in pratica il Kriya Yoga, una scienza di meditazione il cui fine è la liberazione dell'anima.

In seguito, questi seminari hanno assunto, sotto la sua supervisione, la forma delle Lezioni della Self-Realization Fellowship, disponibili attualmente in inglese, spagnolo e, in versione ridotta, in tedesco.

La serie completa delle Lezioni non è stata ancora tradotta in italiano; tuttavia, sono disponibili tre lezione che illustrano gli insegnamenti di Sri Yogananda sulle tecniche di ricarica del corpo, di concentrazione e di meditazione. La pratica di queste tecniche, parte integrante della scienza del Kriya Yoga, è intesa a ricaricare il corpo di energia vitale, a risvegliare l'illimitato potere della mente e a condurre alla diretta esperienza di Dio.

 
 
Qualche informazione relativa alla Self-Realization Fellowship......

Benché il santo Maestro Paramahansaji abbia abbandonato le sue spogli mortali nel 1952, le sue incessanti benedizioni e la sua guida continuano ad essere d'aiuto e d'ispirazione ai devoti sinceri di questo sentiero, in qualunque parte del mondo si trovino. La coscienza e l'amore di un Maestro che ha raggiunto la conoscenza reale del Sè sono immortali e così sono pure i suoi insegnamenti, che possono venir tradotti in realtà se uno intende compiere ogni giorno un piccolo sforzo per assimilarli e per applicarli nella propria vita.

Gli illuminati insegnamenti e le tecniche che Paramahansaji portò in Occidente, sono stati raccolti in una serie di Lezioni, tradotte dall'originale inglese anche in lingua tedesca e spagnola, che vengono regolarmente spedite agli studenti della Self-Realization Fellowship. Esse contengono delle tecniche di meditazione attraverso le quali il ricercatore serio può realizzare in se stesso la divina presenza. Se lei conosce sufficientemente l'inglese, il tedesco o lo spagnolo, potrà richiederci l'invio delle Lezioni in una di tali lingue.

Per favorire tutti gli Italiani che hanno espresso il loro interessamento per l'applicazione pratica dei principi di meditazione che portano alla comunione con Dio, abbiamo preparato una speciale Lezione Riassuntiva in italiano. L'argomento trattato in questa Lezione particolare, che include un'importante tecnica yoga, è esposto in forma concisa, ma sufficiente per avviare una sincera ricerca della realizzazione del Sé su questo sentiero.

 
 




La meditazione può sembrare essere una delle abitudini più difficili da formare, perchè il principiante è soggetto a molti pensieri ingannevoli nell'ottenere risultati veloci. I risultati della meditazione vengono lentamente, ma sono sicuri. Molti novizi desiderano qualche forma di divertimento spirituale. Altre persone si aspettano che i loro sforzi siano ricompensati subito con la manifestazione di luci divine, di santi e di divinità; ma quest'attesa è prematura. Le visioni reali vengono con l'avanzamento spirituale prolungato e costante. Le esperienze premature dei fenomeni sono generalmente allucinazioni. Evitare l'intrusione di simili immagini false dalla mente subcosciente, è d'aiuto durante la meditazione per mantenere gli occhi semiaperti e concentrati fermamente al punto fra le sopracciglia - il luogo della concentrazione e della percezione supercosciente. Soprattutto, non amate o desiderate le visioni più di Dio.
I veri segni del progresso nella meditazione sono i seguenti:

Una tranquillità crescente durante la meditazione.

Un'esperienza interiore cosciente di calma nella meditazione trasformante in beatitudine crescente.

Un accrescimento della propria comprensione, e la scoperta delle risposte alle proprie domande attraverso lo stato della calma intuitiva della percezione interiore.

Un'efficienza mentale e fisica crescente nella propria vita giornaliera.

L'amore per la meditazione e il desiderio di mantenersi sulla pace e la gioia dello stato meditativo in preferenza all'attrazione ad ogni cosa nel mondo.

Una coscienza estesa per amare tutti con l'amore incondizionato che una persona sente verso i suoi propri cari.

Il reale contatto con Dio, e adorarlo come sempre nuova beatitudine sentita nella meditazione e nelle sue manifestazioni onnipresenti interiori e dietro tutta la creazione.


Paramahansa Yoganananda



 
 
SCOPO DEI CENTRI DELLA SELF REALIZATION FELLOWSHIP

"Il Kriya Yoga, la tecnica scientifica della realizzazione di Dio, si diffonderà alla fine in tutti i paesi, e contribuirà a portare armonia fra le nazioni attraverso la percezione personale e trascendentale del Padre Infinito, da parte dell'uomo." Così ha promesso il Mahavatar Babaji, che affidò a Paramahansa Yogananda la missione di rendere gli insegnamenti del Kriya Yoga disponibili per tutta l'umanità attraverso lo strumento della Self Realization Fellowship.     

Il nostro Guru conosceva il ruolo che gli insegnamenti della Self Realization Fellowship erano destinati a svolgere nella nuova era. Egli non era interessato soltanto a promuovere teorie intellettuali o speculazioni filosofiche su Dio; e non desiderava neanche creare un'organizzazione basata sulle deboli fondamenta dell'entusiasmo temporaneo del pubblico. Invece, il suo scopo era di costruire la Self Realization Fellowship sulla roccia incrollabile della realizzazione spirituale, in modo che potesse resistere alle prove del tempo e potesse essere in grado di compiere la sua missione divina per le generazioni a venire. Guruji previde che i centri e i gruppi di meditazione della Self-Realization Fellowship avrebbero svolto un ruolo vitale in quella missione in tre modi principali.  

1) Riunire le Anime che Cercano la Verità per la Meditazione di Gruppo

Gurudeva ha spesso dichiarato che i gruppi di devoti che meditano profondamente creano un potente magnete spirituale che attrae a Dio altre anime sincere. Ecco perché ha sottolineato che lo scopo principale di questi gruppi è quello di riunire le anime che cercano la verità per cercare e trovare Dio – attraverso l’applicazione della legge divina della concentrazione e meditazione in comune insegnata della Self Realiza¬tion Fellowship.  Quando ogni devoto o devota si sforza in questo modo di sviluppare una relazione con Dio profonda e personale attraverso la meditazione, contribuisce nel modo più elevato a preservare le solide fondamenta spirituali stabilite per questa organizzazione da Paramahansa Yogananda.

Il più importante dovere spirituale dei membri di un centro o di un gruppo, perciò, è quello di meditare profondamente e di manifestare la divina pace e armonia in tutte le proprie attività quotidiane. Quando i nostri pensieri, le nostre azioni, e tutti gli altri aspetti della nostra vita diventano saturi della coscienza di Dio e del Guru, automaticamente trasmettiamo il Loro spirito agli altri.

C’è un piccolo villaggio in Europa in cui si produce il profumo di rosa.  La fragranza del profumo permea gli abiti degli operai, e quando questi escono dalla fabbrica nel tardo pomeriggio per tornare a casa, portano con sé il profumo delle rose. Questa fragranza aleggia per tutto il villaggio, riempiendo l’aria del suo delizioso odore. Lo stesso avviene quando meditiamo profondamente ogni giorno – le sante vibrazioni di Dio e del Guru permeano la nostra coscienza. Allora, quando entriamo nel “villaggio” dell’attività, sforzandoci di vivere e di muoverci e di condurre la nostra esistenza in quella pacifica vibrazione spirituale nata dalla meditazione, emaniamo naturalmente lo spirito di Gurudeva verso gli altri, e questi possono così sentire attraverso di noi il suo amore incondizionato. In questo modo, possiamo diffondere al meglio il messaggio della Self Realization Fellowship.

Il nostro Guru ha detto, "La notizia della realizzazione di Dio si diffonde da sé. E’ per questo motivo che gli incontri di gruppo per la pratica delle tecniche di meditazione sono di vitale importanza. Essi rafforzano la personale realizzazione del Sé che il devoto ha guadagnato in privato a casa. Gli incontri di gruppo offrono ai membri un nuovo risveglio e li incoraggiano a cercare il gruppo senza che sia il gruppo a doverli cercare.”

2) Accelerare il Progresso Spirituale di Ciascun Membro

Nella citazione che precede, Guruji evidenzia il secondo grande scopo per cui vengono costituiti i centri e i gruppi SRF: quello di accelerare il progresso individuale di ciascun membro. "Coloro che vogliono perfezionare se stessi,” ha detto il Maestro, "sono incoraggiati dai Maestri a mantenersi in stretta associazione con altre persone di natura simile, allo scopo di rafforzare le proprie giuste aspirazioni.” La partecipazione alle attività spirituali del gruppo contribuisce ad ispirare ciascun devoto o devota a fare uno sforzo più grande, e a proteggere quel devoto o quella devota dalle distrazioni che ostacolano il progresso spirituale. La forza unitaria del gruppo aiuta ciascun membro a trovare la forza e il coraggio di superare l’indifferenza, l’aridità devozionale, l’irrequietezza, la procrastinazione, lo scoraggiamento e il dubbio – tutti ostacoli che, prima o poi, ogni devoto che medita sinceramente si trova ad affrontare.

Gurudeva ci ha detto: "La meditazione di gruppo è un castello che protegge i nuovi aspiranti spirituali e anche coloro che sono veterani della meditazione. Meditare insieme accresce il grado di realizzazione del Sé di ciascun membro del gruppo attraverso la legge dell’invisibile scambio vibratorio del magnetismo di gruppo.”

3) Servire l’Opera della Self Realization Fellowship

Il terzo scopo dei centri e dei gruppi SRF in tutto il mondo è quello di dare sostegno alla Sede Internazionale della Self Realization Fellowship (la Casa Madre) nei suoi sforzi per diffondere gli insegnamenti di Paramahansa Yogananda in tutti i paesi e a tutti i popoli.  I centri e i gruppi realizzano ciò in vari modi – il primo e più importante dei quali è quello di servire come centri in cui i devoti possano riunirsi per costruire la propria vita attorno agli scopi e agli ideali della SRF, come discusso in precedenza. Inoltre, ci sono molte opportunità per i membri di servire in ruoli differenti all’interno dei centri e dei gruppi.

I membri del gruppo possono anche servire introducendo agli insegnamenti della Self Realization Fellowship i ricercatori della verità che dimostrino un interesse; collaborando a distribuire gli scritti del nostro Guru nelle biblioteche pubbliche della propria zona; e dando il proprio sostegno ai tour di conferenze dei ministri della Casa Madre.



- Riunire le anime che cercano la verità per la meditazione di gruppo
- Accelerare il progresso spirituale di ciascun membro
- Servire l’opera della Self Realization Fellowship
Questi sono gli scopi dei centri e dei gruppi di meditazione della SRF.

Tenendo sempre in mente questi ideali elevati tracciati da Paramahansa Yogananda, i membri possono essere di grande aiuto nell’adempimento della divina missione del nostro Guru e dei nostri Paramguru.

Brano tratto dal bollettino n° 86 per i Centri e i Gruppi di meditazione
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Questo non è il sito ufficiale della Self-Realization Fellowship
Per ottenere informazioni più dettagliate circa la vita e gli insegnamenti di Paramahansa Yogananda,
vi invitiamo a collegarvi al sito ufficiale: Self-Realization Fellowship



This is not the official website of Self-Realization Fellowship
For more information on Paramahansa Yogananda's life and teachings,
please visit the official website: Self-Realization Fellowship

 
Torna ai contenuti | Torna al menu